Medicina Estetica

Botox e Fillers

Botox-e-Fillers

-Filler

L’acido ialuronico nelle sue diverse densità è attualmente il filler più usato per il riempimento delle rughe.

I campi del suo utilizzo sono estremamente vari, ma formano tutti lo stesso concetto: riempire e rigenerare I tessuti che hanno perso il loro tono con il tempo.

I fillers migliorano e delineano il profilo del viso, danno volume alle labbra, riempiono gli zigomi, le rughe periorali, e tutte le altre rughe nel viso e collo,

si possono anche usare per riempire cicatrici depresse, o distrofiche post-operatorie,
o post-traumatiche
– Mesobotox o mesolifting

E’ un trattamento biorivitalizzante che unisce la mesoterapia effettuata con sostanze ricostituenti del tessuto connettivo come l’acido ialuronico e gli aminoacidi, all’ utilizzo del botox che aumenta e consolida i risultati rilassando le rughe e distendendo la cute sovrastante

– Botox

La tossina Botulinica ti tipo A è il principio attivo usato per i trattamenti non chirurgici per il ringiovanimento cutaneo

Il Botox somministrato a livello muscolare blocca l’acetilcolina, la sostanza che trasmette l’impulso dal nervo al muscolo sottostante la ruga.

Quando viene iniettato nei muscoli a livello del volto provoca la diminuzione dell’entità delle rughe dinamiche di espressione, causate dalla contrazione dei muscoli in questione.

I trattamenti antirughe con tossina botulinica possono essere considerati “preventivi” visto che il riposo temporaneo del muscolo ottenuto tramite l’azione della tossina botulinica previene la formazione delle rughe e dei solchi.

Ottimo per la correzione nelle rughe facciali, della fronte, perioculari, periorali, e del collo.

Iperidrosi

Iperidrosi

Nuovo Trattamento LASER per l’iperidrosi
La secrezione di sudore è controllata da impulsi nervosi del sistema nervosa autonomo ( sistema nervoso simpatico).
L’1% della popolazione ha una secrezione anomala di sudore dovuta all’eccessiva stimolazione dal sistema nervoso simpatico, questo viene chiamato iperidrosi.
l’iperidrosi viene classificata a seconda dell’ area interessata:
palmare (con la variazione del microcircolo, mani fredde e sudate),
ascellare
plantare
meno frequentemente il tronco, le cosce ed il volto.
Si ottengono risultati interessanti con la tossina botulinica che, inibendo l’azione locale dell’acetilcolina , blocca il meccanismo di sudorazione.
La tecnica consiste in iniezioni sottocutanee.
L’effetto dura alcuni mesi ( 9 mesi c.a.)

Attualmente, la terapia radicale dell’ iperidrosi ascellare può essere effettuata con un trattamento ad emissione LASER sub-dermico, con il risultato di lisi delle ghiandole sudoripare sub-dermiche.

PRP Lifting

PRP-Lifting

Il “Lifting del vampiro” è un trattamento cosmetico per riempire le rughe e ringiovanire le guance che hanno perso il loro turgore.
La procedura consiste nel prelevare una piccola quantità di sangue dal braccio del paziente, separare le piastrine e i fattori di crescita concentrati, ed iniettarli nel volto con il risultato di stimolare la produzione di nuovo collagene.
Questa tecnica è stata adottata per il ringiovanimento del volto dal 2009.
Questa innovazione è particolarmente apprezzata perché molte persone preferiscono usare le proprie cellule invece dei fillers sintetici per il ringiovanimento del volto.
Questa tecnica stimola la produzione di un collagene di alta qualità, che quando viene usato per le rughe, cicatrici da acne, o cicatrici depresse, non farà altro che miglirare il ringiovanimento naturale e la rigenerazione del tessuto connettivo e della pelle nelle cicatrici da acne
Piastrine e fattori di crescita possono essere iniettate nel volto, décolleté, mani, o alter parti del corpo.